12 luglio 2006

Coraggio Silvio

Notizia Ansa del 7 luglio scorso:
MILANO - Silvio Berlusconi e altri indagati nell'inchiesta Mediaset sono stati rinviati a giudizio dal gup Fabio Paparella. Con l'ex premier, fra gli altri, è stato rinviato a giudizio anche il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri. Il processo si terrà davanti al tribunale di Milano il 21 novembre prossimo.
Nell'inchiesta che riguarda la compravendita di diritti cinematografici e televisivi, il gup ha prosciolto Candia Camaggi, ex dirigente di Fininvest Service di Lugano, e Giorgio Vanoni, già funzionario di Fininvest, per prescrizione o condono. Tutti gli altri imputati, fra cui l'avvocato inglese David Mills, sono stati mandati a giudizio. Le accuse, a vario titolo, sono di falso in bilancio e frode fiscale per i fatti che riguardano gli anni 1998 e 1999, appropriazione indebita per i soli fatti del 1999, e di riciclaggio, limitatamente ad alcuni imputati.

Non sto a riportare le immancabili ed isteriche reazioni a questa notizia da parte dei suoi compari e lacchè. Ci saranno sempre, ormai sono una voce di fondo che da sempre meno fastidio.
Dico solo che stavolta l’uomo di Arcore avrebbe un’ottima occasione per dare una ripulita alla sua immagine. Non esistono più gli impedimenti collegati al suo ruolo istituzionale. Quindi si presenti alla sbarra e pretenda un processo rapido. In fondo se non è colpevole cosa ha da temere. Per una volta non ascolti i consigli del suo esercito di avvocati e si comporti da uomo.